AIAS Risponde

Definizione e gestione del telelavoro/remote working 100%

Quesito alla Rete Giuridica n. 9/2022 - Avv. Chiara Piccaglia, Avv. Francesco Piccaglia


Quesiti

Stiamo valutando l’introduzione del lavoro “agile” in modo strutturale nella nostra azienda, lasciando la possibilità ai colleghi di optare, se compatibile con la loro attività, anche per un lavoro remoto al 100%.

Domanda: in questo secondo caso ricadremmo necessariamente nella definizione di telelavoro? Da che soglia %, se è definita, di lavoro remoto dobbiamo parlare di telelavoro e che % invece ci consente di continuare a parlare di smart working? Nel caso di telelavoro il sopralluogo fisico della postazione di lavoro remota è obbligatorio sempre o si possono definire modalità diverse per garantire il corretto allestimento della postazione? La verifica annuale del luogo di lavoro in carico al MC è sempre obbligatoria o il MC può avvalersi di tecnici e di fatto delegare a terzi questa attività? Se sì, ci sono dei requisiti necessari per poter essere delegati da MC? La delega va formalizzata?

Socia AIAS


Risposte: clicca qui


Per un profilo degli autori e per eventuali contatti diretti:


Avv. Chiara Piccaglia De Eccher:

https://www.aias-sicurezza.it/avv-chiara-piccaglia-de-eccher


Avv. Francesco Piccaglia De Eccher:

https://www.aias-sicurezza.it/avv-francesco-piccaglia-de-eccher

Dettagli
Risposta 9 2022
Data:2022-04-28
eMail:
segreteria@networkaias.it
Telefono:
(+39) 02 82398620
Non sei ancora iscritto ad AIAS?
Crea il Tuo Profilo

Galleria