Rinnova la quota

Continuità Contributiva

A partire dal 2021, il rinnovo della quota associativa decorrerà dal 1° gennaio di ogni anno; I soci avranno la possibilità di rinnovare la propria tessera nel periodo compreso tra il 15 dicembre dell'anno precedente e il 31 gennaio dell'anno in corso.


Ai soci che invece rinnoveranno con ritardo rispetto alla data del 31 gennaio, verrà in ogni caso applicata la quota completa di 12 mensilità e questo sarà valido in qualunque data venga effettuato il rinnovo  per l'anno in corso.


Si ricorda che, in conformità all’art. 8 c. 7 dello statuto associativo, i soci non in regola con le quote (relative all’anno in corso e/o ai due anni precedenti) o che si trovino in posizione precedentemente debitoria verso AIAS, non potranno esercitare i propri diritti associativi.


L’eventuale discontinuità potrà comunque essere sanata versando le quote o porzioni di quota mancanti (Per maggiori informazione contattare l'indirizzo: segreteria@networkaias.it).

Durata della Tessera

Dal 2020 tutte le quote AIAS hanno validità dal 1° gennaio al 31 dicembre


Quote rinnovabili NON più sottoscrivibili

Le seguenti quote sono ancora rinnovabili, ma non è più possibile sottoscriverle:

  • Ex Quota D (160 € cad. uno)
  • Ex Soci Sostenitori da 600 € (fino a 2 ass.)
  • Ex Over 70 (sostituita dalla Quota Slim)
  • Ex Quota Sostenitore (Sostituita dalla Quota aziendale)

Modalità di Pagamento

Procedi al pagamento della quota sottoscritta tramite:


  • Con Bonifico Bancario

nella causale, inserire il nome e cognome del socio o numero tessera:

> Popolare dell'Emilia Romagna:  Codice IBAN IT17X0538701600000001078466

> Banco Popolare di Milano: Codice IBAN IT74Y0503401748000000002267



  • PAYPAL

Segui la procedura a questo link

Ricevuta di Pagamento

AIAS essendo un "Ente non commerciale, senza fini di lucro, che non agisce nell'esercizio di impresa” è esclusa dal regime IVA ai sensi degli articoli 1 e 4 DPR 26/10/72 N. 633 e successive modifiche


Per tale motivo AIAS non possiede partita IVA e non può rilasciare fatture.


Per una questione di organizzazione interna, tutte le ricevute di pagamento vengono evase dall'associazione in un’unica soluzione nei primi sette giorni lavorativi del mese successivo all'evidenza del pagamento