Attestazione di Qualità professionale dei Servizi

Ai sensi della Legge n°4 /2013

Ai sensi della Legge n°4 /2013

AIAS dà la possibilità ai propri associati di avere un'Attestazione di qualità professionale per i servizi offerti (detto qualifica professionale) in base alla Legge n. 4/2013.

L'elenco dei profili attestabili sono riportati in fondo a questa pagina.


I Soci in possesso dei requisiti, a seguito di un processo di valutazione, vengono inseriti in elenchi Professionali e ricevono un attestato che garantisca a tutti i clienti la qualità dei servizi offerti dal socio qualificato sulla base di quanto previsto dal Codice del Consumo.


Tutti i soci in possesso di un attestato di qualità professionale valido rilasciato da AIAS potranno partecipare alle attività del "MARCHIO AIAS"



NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti)

Profili prof. di APC Mare ai sensi della L.4/13

Elenco dei profili professionali attualmente attivi della presente APC.

Se vuoi attestarti per uno specifico profilo professionale clicca sul profilo di interesse e segui le indicazioni in esso contenute.

Elenco dei profili:


NB: Sono ESCLUSI dalle attestazioni i soci con quota SLIM e Young (Studenti)



Attestazione Prof.

Auditor Organismo di Vigilanza di APC ODV 231

Profilo attestabile ai sensi della L.4/13


Il "Auditor Organismo di Vigilanza (AOV)" è il titolo dello schema utilizzato da AIAS per l'attestazione della qualità professionale dei servizi offerti dai propri associati ai sensi della Legge 4/2013 e specifico per la figura del Auditor di un Organismo di Vigilanza di un'azienda/organizzazione e che ne fanno un professionista nella verifica dei sistemi di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e/o nella verifica dei modelli gestionali di contrasto agli specifici reati considerati.
Tale attestazione  è effettuata da un gruppo di esperti di APC ODV 231 valutando i titoli prodotti dal candidato stesso (Vedi di seguito); in caso di documentazione mancante o lacunosa può essere richiesta anche un eventuale colloquio col candidato.
La verifica attesterà se il candidato possiede tutti i requisiti minimi necessari per affrontare efficacemente le problematiche legate alle attività professionali secondo gli standard nazionali ed europei.
Nello specifico verrà analizzata:
verifica dei sistemi di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoroverifica dei modelli gestionali di contrasto agli specifici reati considerati
 
Processo di qualifica
Il processo di qualità ai sensi della legge 4/13 prevede che il candidato trasmetta in segreteria, all'indirizzo qualificazioneaias@networkaias.it, il seguente materiale:

CV professionale in formato europeo;ultimi 2 anni degli Attestatati di frequenza di corsi per l'aggiornamento professionale;La domanda di adesione, debitamente compilata in tutte le sue parti.

Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti.
In caso di valutazione positiva AIAS rilascerà al candidato l'attestato della suddetta qualifica professionale ai sensi del Legge n°4/2013.
NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti)















Attestazione Prof.

Componente Organismo di Vigilanza

Profilo attestabile ai sensi della L.4/13


Il "Componente Organismo di Vigilanza (COV)" è il titolo dello schema utilizzato da AIAS per l'attestazione della qualità professionale dei servizi offerti dai propri associati ai sensi della Legge 4/2013 e specifico per la figura del Componente di un Organismo di Vigilanza di un'azienda/organizzazione e che ne fanno un professionista per essere un membro idoneo di un Organismo di Vigilanza ai sensi della ex Legge 231/01.
Tale attestazione  è effettuata da un gruppo di esperti di APC ODV 231 valutando i titoli prodotti dal candidato stesso (Vedi di seguito); in caso di documentazione mancante o lacunosa può essere richiesto anche un eventuale colloquio col candidato.
La verifica attesterà se il candidato possiede tutti i requisiti minimi necessari per affrontare efficacemente le problematiche legate alle attività professionali secondo gli standard nazionali ed europei.
Nello specifico verrà analizzata:

verifica idoneità del candidato per partecipare all'Organismo di Vigilanza

 
Processo di qualifica
Il processo di qualità ai sensi della legge 4/13 prevede che il candidato trasmetta in segreteria, all'indirizzo qualificazioneaias@networkaias.it, il seguente materiale:

CV professionale in formato europeo;
ultimi 2 anni degli Attestatati di frequenza di corsi per l'aggiornamento professionale;
La domanda di adesione, debitamente compilata in tutte le sue parti.

Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti.

In caso di valutazione positiva AIAS rilascerà al candidato l'attestato della suddetta qualifica professionale ai sensi del Legge n°4/2013.
NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti)




















Attestazione Prof.

Enviromental Manager di APC Ambiente

Profilo attestabile ai sensi della L.4/13

Il “Enviromental Manager ” è il titolo dello schema utilizzato da AIAS per l’attestazione della qualità professionale dei servizi offerti dai propri associati ai sensi della Legge 4/2013 e specifico per profilo professionale che supporta le imprese nella gestione dei rischi ai fini della prevenzione degli impatti ambientali e della compliance normativa. Il Risk manager dell’ambiente è un professionista con una formazione tecnica ed economica una buona conoscenza delle tematiche legate all’ambiente (Qualità ambientale e fenomenologia dell’inquinamento) e deve avere un’ottima padronanza dei profili giuridici in materia di tutela ambientale. Tale attestazione è effettuata da un gruppo di esperti di APC Ambiente valutando i titoli prodotti dal candidato stesso (Vedi di seguito); in caso di documentazione mancante o lacunosa può essere richiesta anche un eventuale colloquio col candidato. La verifica attesterà se il candidato possiede tutti i requisiti minimi necessari per affrontare efficacemente le problematiche legate alle attività professionali secondo gli standard nazionali ed europei.

Processo di qualifica Il processo di qualità ai sensi della legge 4 prevede che il candidato trasmetta in segreteria, all’indirizzo qualificazioneaias@networkaias.it, il seguente materiale: CV professionale in formato europeo; ultimi 2 anni degli Attestatati di frequenza di corsi per l’aggiornamento professionale; La domanda di adesione, debitamente compilata in tutte le sue parti
Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti.
Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti.In caso di valutazione positiva AIAS rilascerà al candidato l'attestato della suddetta qualifica professionale ai sensi del Legge n°4/2013.
NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti) 






Attestazione Prof.

Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) di APC Energia

Profilo attestabile ai sensi della L.4/13

L’EGE è una figura professionale che deve avere la capacità di coniugare conoscenze nel campo energetico ed ambientale con competenze gestionali, economico-finanziarie e di comunicazione. La figura dell’Esperto in Gestione dell’Energia (EGE) è richiamata in più punti, sia della norma UNI CEI 11352:2010 (Società̀ che forniscono servizi energetici [ESCO]), sia della norma UNI CEI 11352:2014 che l’ha sostituita, quale soggetto qualificato che, ove presente nell’organizzazione, è in grado di assicurare la conformità̀ alla norma relativamente ad alcuni requisiti obbligatori nell’ambito del processo di certificazione delle ESCO e di indirizzare e garantire la gestione dei processi.
Processo di qualifica Il processo di qualità ai sensi della legge 4/13 prevede che il candidato trasmetta in segreteria, all’indirizzo qualificazioneaias@networkaias.it, il seguente materiale: CV professionale in formato europeo; ultimi 2 anni degli Attestatati di frequenza di corsi per l’aggiornamento professionale; La domanda di adesione, debitamente compilata in tutte le sue parti.
Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti. In caso di valutazione positiva AIAS rilascerà al candidato l'attestato della suddetta qualifica professionale ai sensi del Legge n°4/2013.
NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti)


Attestazione Prof.

Esperto in Prevenzione incendi di APC Prev. Incendi

Profilo attestabile ai sensi della L.4/13

Esperto in Tecnica di Prevenzione Incendi è è il titolo dello schema utilizzato da AIAS per l'attestazione della qualità professionale dei servizi offerti dai propri associati ai sensi della Legge 4/2013 e specifico per lo specialista nell’analisi e nella risoluzione tecnica degli aspetti legati alla prevenzione incendi in azienda. (rif. figura europea CFPA “Fire Protection Manager”)
Tale attestazione professionale, tramite verifica dei titoli ed eventualmente con un colloquio finale, attesta che la persona qualificata possiede i requisiti minimi per lo svolgimento del ruolo di Esperto in Tecniche di Prevenzione Incendi.
La qualifica attesta il possesso delle conoscenze tecniche, delle capacità professionali e delle caratteristiche personali che consentono di affrontare efficacemente, secondo standard nazionali ed europei e nel rispetto della normativa vigente e della specifica conoscenza dell’organizzazione aziendale, le problematiche legate alla valutazione dei rischi, all’individuazione delle misure tecniche di prevenzione e protezione per il raggiungimento dell’accettabilità del rischio e alla progettazione del piano di emergenza ed evacuazione per la gestione del rischio residuo di incendio.
Processo di qualificaIl processo di qualifica prevede che il candidato compili e ritrasmetta in segreteria all'indirizzo qualificazioneaias@networkaias.it il seguente materiale e/o l'evidenza di quanto richiesto: La domanda di adesione (processo di qualifica professionale), debitamente compilata in tutte le sue parti; CV professionale in formato europeo; Titolo di studio: Diploma di scuola superiore, purché di indirizzo tecnico. In caso di mancanza di tale diploma, sarà valutato l’apprendimento non formale (Formazione specialistica) e l’apprendimento informale (Esperienza lavorativa nel campo della prevenzione incendi) al fine di poter concedere ugualmente la qualificazione professionale; Formazione specialistica: Il candidato deve aver frequentato e superato con verifica di apprendimento un corso di formazione con i seguenti contenuti: --> Aspetti normativi e legislativi di prevenzione incendi, italiani e della U.E., per c.ca 4 ore;
--> Analisi del rischi di incendio e di esplosione nei luoghi di lavoro: criteri generali di prevenzione incendi, valutazione e controllo del rischio incendio, definizione di pericolo e rischio; --> azioni di prevenzione e protezione, il rischio residuo, per c.ca 12 ore;
--> Misure di protezione attiva e passiva, per c.ca 8 ore;
--> Il sistema di gestione antincendio in condizione ordinaria ed in emergenza (il piano di emergenza): organizzazione, aspetti di manutenzione, sistema di permessi di lavoro a caldo, analisi degli incidenti, per c.ca 8 ore;
--> Comunicazione efficace e formazione antincendio, per c.ca 4 ore;
--> Le ore riportate per ogni blocco di argomenti sono puramente indicative: il totale delle ore del corso dovrà essere di almeno 36 ore. Esperienza lavorativa nel campo della prevenzione incendi: Due anni di esperienza per i candidati in possesso di Diploma di scuola superiore e un anno di esperienza per i candidati in possesso di laurea tecnica Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti.
In caso di valutazione positiva AIAS rilascerà al candidato l'attestato della suddetta qualifica professionale ai sensi del Legge n°4/2013.
NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti) 









Attestazione Prof.

Formatore Erogatore di APC Formazione

Profilo attestabile ai sensi della L.4/13

Formatore erogatore è il titolo dello schema utilizzato da AIAS per l'attestazione della qualità professionale dei servizi offerti dai propri associati ai sensi della Legge 4/2013 e specifico per la figura dell'esperto della formazione nel settore della Sicurezza, Salute e della Protezione Ambientale.Tale attestazione  è effettuata da un gruppo di esperti di APC Formazione valutando i titoli prodotti dal candidato stesso (Vedi di seguito); in caso di documentazione mancante o lacunosa può essere richiesta anche un eventuale colloquio col candidato.
Nello specifico verranno analizzate:le competenze per svolgere efficacemente ed in autonomia, attività professionale e di docenza nei campi della sicurezza salute e ambiente.il possesso delle necessarie conoscenze e competenze professionali generali e metodologiche in campo formativo e didattico.Le capacità di gestire i processi di erogazione della formazione e di verifica dell'apprendimento.

Il processo di qualificazione richiede l'indicazione da parte del candidato delle Aree Tematiche considerate prevalenti per la propria attività di docenza secondo quanto previsto dal Decreto Interministeriale del 6 marzo 2013.  
Processo di qualifica
Il processo di qualità ai sensi della legge 4/13 prevede che il candidato trasmetta in segreteria, all'indirizzo qualificazioneaias@networkaias.it, il seguente materiale:CV professionale in formato europeo;Diploma di istruzione secondaria superioreDimostrare quanto previsto dal D.I. 6 marzo 2013Diploma di scuola secondaria di secondo grado - Prerequisito DI 6 marzo 2013Precedente esperienza come docente esterno vedi Criterio 1 DI 6 marzo 2013Laurea nel campo della salute e sicurezza sul lavoro vedi Criterio 2 DI 6 marzo 2013esperienza lavorativa o professionale vedi Criteri 3 e 4 DI 6 marzo 2013Esperienza lavorativa o professionale almeno triennale nel campo della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro vedi Criterio 5 DI 6 marzo 2013Esperienza nel ruolo di RSPP o ASPP vedi Criterio 6 DI 6 marzo 2013Autocertificazione di almeno una specifica area tematica tra: "Normativa, giuridica, organizzativa", "Rischi tecnici e rischi igienico-sanitari" e "Relazioni e comunicazione".Attestato relativo all'aggiornamento triennale della qualifica di formatoreEvidenze documentali di parte terza di pregressa esperienza minima da almeno 24 mesi continuativi (se già non incluso nei requisiti di qualifica di formatore ai sensi del D.I. 6 marzo 2013).

Oppure essere docente AIAS Academy in regola con la quota associativa
Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti.
In caso di valutazione positiva AIAS rilascerà al candidato l'attestato della suddetta qualifica professionale ai sensi del Legge n°4/2013.
NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti)











Attestazione Prof.

Manager Health Safety Enviromental (HSE) di Porto commerciale

Profilo attestabile ai sensi della L.4/13

Manager Health Safety & Enviromental (HSE) di Porto commerciale è il titolo dello schema utilizzato da AIAS per l'attestazione della qualità professionale dei servizi offerti dai propri associati ai sensi della Legge 4/2013 e specifico per la figura del Manager dei Sistemi di Sicurezza e Salute e Ambiente per unità portuali di tipo commerciale. Tale attestazione è effettuata da un gruppo di esperti di APC Mare valutando i titoli prodotti dal candidato stesso (Vedi di seguito); in caso di documentazione mancante o lacunosa può essere richiesta anche un eventuale colloquio col candidato.
Tale attestazione professionale, tramite verifica dei titoli ed eventualmente con un colloquio finale, attesta che la persona così qualificata possiede i requisiti minimi per lo svolgimento del ruolo ed è in possesso delle conoscenze, delle competenze professionali, e delle caratteristiche personali che gli consentono di affrontare efficacemente le problematiche legate alla valutazione e gestione dei rischi portuali ed alla operatività dei sistemi di gestione di Sicurezza, Salute e Ambiente, secondo standard nazionali ed europei. 
Processo di qualifica
Il processo di qualità ai sensi della legge 4/13 prevede che il candidato trasmetta in segreteria, all'indirizzo qualificazioneaias@networkaias.it, il seguente materiale:

CV professionale in formato europeo;ultimi 2 anni degli Attestatati di frequenza di corsi per l'aggiornamento professionale;La domanda di adesione, debitamente compilata in tutte le sue parti.Attestatati di frequenza dei moduli A, B e C per poter svolgere l'attività di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) 

Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti.
In caso di valutazione positiva AIAS rilascerà al candidato l'attestato della suddetta qualifica professionale ai sensi del Legge n°4/2013.
NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti)










Attestazione Prof.

Presidente Organismo di Vigilanza di APC ODV 231

Profilo attestabile ai sensi della L.4/13


Il "Presidente Organismo di Vigilanza (POV)" è il titolo dello schema utilizzato da AIAS per l'attestazione della qualità professionale dei servizi offerti dai propri associati ai sensi della Legge 4/2013 e specifico per la figura del Presidente operante in seno all'Organismo di Vigilanza di un'azienda/organizzazione e che ne fanno un professionista nel ruolo di team leader di Organismi di Vigilanza con la capacità di assumersi le relative responsabilità nella gestione dell'organismo stesso.
Tale attestazione  è effettuata da un gruppo di esperti di APC ODV 231 valutando i titoli prodotti dal candidato stesso (Vedi di seguito); in caso di documentazione mancante o lacunosa può essere richiesta anche un eventuale colloquio col candidato.
La verifica attesterà se il candidato possiede tutti i requisiti minimi necessari per affrontare efficacemente le problematiche legate alle attività professionali secondo gli standard nazionali ed europei.
Nello specifico verrà analizzata:

la valutazione, l'organizzazione e la gestione di un Organismo di Vigilanza

 
Processo di qualifica
Il processo di qualità ai sensi della legge 4/13prevede che il candidato trasmetta in segreteria, all'indirizzo qualificazioneaias@networkaias.it, il seguente materiale:
CV professionale in formato europeo;
ultimi 2 anni degli Attestatati di frequenza di corsi per l'aggiornamento professionale;
La domanda di adesione debitamente compilata in tutte le sue parti.

Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti.
In caso di valutazione positiva AIAS rilascerà al candidato l'attestato della suddetta qualifica professionale ai sensi del Legge n°4/2013. 
NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti)


















Attestazione Prof.

Tecnico di Fire Safety Engineering di APC Prev. Incendi

Profilo attestabile ai sensi della L.4/13

Specialista in Tecniche di Fire Safety Engineering è il titolo dello schema utilizzato da AIAS per l'attestazione della qualità professionale dei servizi offerti dai propri associati ai sensi della Legge 4/2013 e specifico per la figura del professionista esperto in tecniche di ingegneria applicata all’antincendio (rif. figura europea CFPA “Performance Based Design Reviewer”).
Tale attestazione professionale, tramite verifica dei titoli ed eventualmente con un colloquio finale, attesta che la persona qualificata possiede i requisiti minimi per lo svolgimento del ruolo di Specialista in Tecniche di Fire Safety Engineering ed è in possesso delle conoscenze tecniche, delle competenze professionali e dell’autonomia decisionale che permettono la definizione dello scopo, degli obiettivi di sicurezza e delle soglie di prestazione di un progetto di ingegneria antincendio, nonché di elaborare, valutare e selezionare attraverso le tecniche e le metodologie proprie della FSE le soluzioni progettuali per il raggiungimento del requisito di sicurezza antincendio di base secondo il Regolamento UE 305/2011.
Processo di qualifica Il processo di qualità ai sensi della legge 4/13 prevede che il candidato trasmetta in segreteria, all'indirizzo qualificazioneaias@networkaias.it, il seguente materiale: CV professionale in formato europeo; ultimi 2 anni degli Attestatati di frequenza di corsi per l'aggiornamento professionale; domanda di adesione, debitamente compilata in tutte le sue parti. Titolo di studio: Diploma di scuola superiore, purché di indirizzo tecnico. In caso di mancanza di tale diploma, sarà valutato l’apprendimento non formale (Formazione specialistica) e l’apprendimento informale (Esperienza lavorativa nel campo della prevenzione incendi) al fine di poter concedere ugualmente la qualificazione professionale Formazione specialistica): Il candidato deve aver frequentato e superato con verifica di apprendimento un corso di formazione con i seguenti contenuti:--> Aspetti normativi e legislativi di prevenzione incendi, italiani e della U.E. e internazionali (es. NFPA) per c.ca 4 ore; --> Analisi del rischi di incendio e di esplosione nei luoghi di lavoro, criteri generali di prevenzione incendi, valutazione e controllo del rischio incendio, definizione di pericolo e rischio, azioni di prevenzione e protezione, il rischio residuo, per c.ca 16 ore; --> Approccio prescrittivo e prestazionale per la valutazione del grado di sicurezza antincendio (D.M. 9 marzo 2007), le curve di incendio naturale ed i fenomeni fisico-chimici della combustione, i principali programmi di presentazione grafica dei risultati della simulazione, per c.ca 16 ore; --> Il sistema di gestione antincendio in condizione ordinaria ed in emergenza (il piano di emergenza): organizzazione, aspetti di manutenzione, sistema di permessi di lavoro a caldo, analisi degli incidenti, per c.ca 8 ore; --> Comunicazione efficace e formazione antincendio, per c.ca 4 ore; Le ore riportate per ogni blocco di argomenti sono puramente indicative; il totale delle ore del corso dovrà essere di almeno 48 ore Esperienza lavorativa nel campo della prevenzione incendi: Tre anni di esperienza per i candidati in possesso di Diploma di scuola superiore e due anni di esperienza per i candidati in possesso di laurea tecnica;
Lo specifico Gruppo di esperti valuterà il candidato sulla base dei suddetti documenti. In caso di valutazione positiva AIAS rilascerà al candidato l'attestato della suddetta qualifica professionale ai sensi del Legge n°4/2013.

NB: Sono ESCLUSI da tale attestazione i soci con quota SLIM e Young (Studenti)