Normativa

Operatori sanitari e vaccinazione anti-Coronavirus-19:

la Puglia ha legiferato

Sulle vaccinazioni obbligatorie agli operatori sanitari il Consiglio Regionale della Puglia ha legiferato estendendo l’obbligo vaccinale contenuto nella legge regionale del 19 giugno 2018 n. 27 alla vaccinazione anti Coronavirus-19.


La legge 27/2018 vieta l'accesso ai reparti più sensibili agli operatori sanitari che rifiutano di vaccinarsi (all'articolo 1: “La Regione Puglia, al fine di prevenire e controllare la trasmissione delle infezioni occupazionali e degli agenti infettivi ai pazienti, ai loro familiari, agli altri operatori e alla collettività̀, individua con la deliberazione di cui all’articolo 4, i reparti dove consentire l’accesso ai soli operatori che si siano attenuti alle indicazioni del Piano nazionale di prevenzione vaccinale vigente per i soggetti a rischio per esposizione professionale”).


La recente legge regionale, del 25 febbraio (non ancora pubblicata sul BURP), precisa che le disposizioni di sicurezza previste dalla legge regionale n. 27 si applicano anche per la vaccinazione anti-Coronavirus-19 “purché la pratica di prevenzione sia prescritta in forma di obbligo o raccomandazione dalla legislazione statale, ovvero contenuta in disposizioni normative statali eccezionali, oppure sia prevista da atti amministrativi nazionali, comunque denominati, diretti a favorire la massima copertura vaccinale della popolazione e per questo aventi efficacia integrativa del Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale (PNPV)".

Dettagli
Legge regione puglia
Data:2021-03-03
eMail:
segreteria@networkaias.it
Telefono:
(+39) 02 82398620
Non sei ancora iscritto ad AIAS?
Crea il Tuo Profilo

Galleria