Sicurezza e Salute

UK - Updated guidance on driving for work

PUBBLICO

UK - Updated guidance on driving for work


Updated guidance from HSE is now available. The new leaflet applies to any employer with employees who drive, or ride a motorcycle or bicycle at work, as well as self-employed people. It also applies to those using their own vehicle for a work-related journey. It emphasises how to follow a ‘Plan, Do, Check, Act’ approach and shows examples of how this approach can be applied to work-related road safety.

Among the new recommendations are the need to ensure that the safest vehicles are made available.


13-05-2014

SISTRI. Aggiornamento portale (9/05/2014)

PUBBLICO

SISTRI. aggiornamento portale (9/05/2014)



Aggiornamento Sezione Documenti

E’ stato predisposto il nuovo Metodo per scaricare le registrazioni cronologiche in formato PDF con codice a barre bidimensionale denominato “timbro digitale” (contenente la firma digitale del SISTRI per garantire la verifica dell’autenticità e dell’origine del documento). La modifica è di tipo incrementale e, come tale, non determina alcun impatto sulla funzionalità dei sistemi gestionali attualmente operativi.

Al fine di agevolare le Software House che intendano implementare tale Metodo nei loro sistemi gestionali, la nuova versione dell’interfaccia di interoperabilità verrà resa disponibile entro sette giorni in ambiente di sperimentazione ed entro trenta giorni in ambiente di esercizio.

Nella Sezione Interoperabilità è stata pubblicata la versione aggiornata dei documenti di specifica delle interfacce di interoperabilità tra i sistemi gestionali ed il sistema SISTRI che integrano la suddetta funzionalità:

 


Aggiornamento applicazione Movimentazione
È stata rilasciata la nuova relase dell’applicazione Movimentazione che rende disponibili le funzioni relative alle seguenti semplificazioni definite nell’ambito del Tavolo Tecnico di Monitoraggio e Concertazione:

Memorizzazione del PIN per la firma dei documenti

Consente all’Utente, previa esplicita accettazione, di memorizzare il PIN, digitandolo una sola volta all’avvio di ogni sessione operativa, senza doverlo nuovamente inserire in occasione della firma di ogni Scheda o Registrazione.

Per poter utilizzare la suddetta soluzione l’Utente deve provvedere all’aggiornamento del dispositivo Usb.

Precompilazione di schede in bianco per la Microraccolta

Consente di pre-compilare e stampare schede in bianco inserendo le informazioni desiderate nella sezione produttore (dati rifiuti, dati produttore, dati trasportatore e dati destinatario) e/o nella sezione trasportatore.

Al momento della riconciliazione l’Utente potrà decidere se confermare le informazioni precedentemente inserite o meno.

Si informa inoltre che sono stati effettuati degli interventi di ottimizzazione delle ricerche in anagrafica SISTRI che consentono la ricerca delle schede di movimentazione utilizzando come chiave il codice fiscale e che consentono la ricerca delle registrazioni di carico e scarico collegate ad una scheda di movimentazione utilizzando come chiave il codice della scheda di movimentazione.

 


Aggiornamento Sezione Documenti

Nella Sezione Manuali e Guide sono stati pubblicati gli aggiornamenti dei documenti:

13-05-2014

Raccolta dei testi legislativi e degli ordinamenti sottostanti in materia di sicurezza e salute

PUBBLICO
08-05-2014

Lorenzo Fantini: il Decreto del Fare e le nuove semplificazioni

PUBBLICO

Lorenzo Fantini: il Decreto del Fare e le nuove semplificazioni


Un intervento del giuslavorista Lorenzo Fantini si sofferma sulla differenza tra sicurezza sostanziale e sicurezza formale. Il Decreto del Fare e le novità sui settori a basso rischio e sugli organismi paritetici (fonte: puntosicuro)

08-05-2014

[Agg.to] Danno biologico: aumento delle indennità

PUBBLICO

Danno biologico: aumento delle indennità


In attesa dell’introduzione del meccanismo di rivalutazione automatica, a decorrere dall’inizio di quest’anno sarà applicato in via straordinaria un incremento del 7,57% a favore di infortunati e tecnopatici. La rendita ai superstiti dei lavoratori deceduti calcolata sul massimale di retribuzione per il settore industria


Con la circolare numero 26 dello scorso 9 maggio, l’Inail ha fornito le istruzioni per l’attuazione delle disposizioni contenute nei commi 129 e 130 dell'articolo 1 della legge di stabilità 2014 e nel successivo decreto interministeriale del 14 febbraio, che ha previsto un ulteriore aumento in via straordinaria del 7,57% degli indennizzi, in attesa dell’introduzione del meccanismo di rivalutazione automatica degli importi indicati nella tabella indennizzo danno biologico.


Gli importi saranno erogati d’ufficio. L’aumento si applica, a decorrere dal primo gennaio 2014, agli importi dell’indennizzo per danno biologico fissati dal decreto ministeriale del 12 luglio 2000, e si aggiunge a quello dell’8,68% previsto dal decreto del 27 marzo 2009. I relativi importi saranno erogati d’ufficio tramite procedura informatica, secondo le consuete modalità di pagamento delle prestazioni economiche.


Attuate le disposizioni della legge di stabilità. Sono state così attuate le disposizioni per il miglioramento delle prestazioni economiche dell’Inail contenute nella legge di stabilità, che ha inoltre previsto, per i superstiti di lavoratori deceduti a partire dallo scorso primo gennaio che hanno diritto alla rendita, ai sensi dell’articolo 85 del Testo unico infortuni, l’erogazione della prestazione calcolata sulla base del massimale di retribuzione per il settore industria fissato per legge.


Legge di stabilità 2014

Decreto interministeriale del 14 febbraio 2014

Circolare Inail n. 4 del 20 gennaio 2014

Circolare Inail n. 26 del 9 maggio 2014




Danno biologico: aumento delle indennità

Fonte: INAIL


Con decreto interministeriale del 14 febbraio 2014 è stato determinato l’aumento delle indennità Inail per l’indennizzo del danno biologico.

Gli importi verranno erogati direttamente tramite l’aggiornamento delle procedure informatiche gestionali


06-05-2014

Le patologie della voce e l’attività lavorativa come insegnante

PUBBLICO
05-05-2014

Cochrane Collaboration: Extra gloves or special types of gloves for preventing sharps injuries in healthcare workers

PUBBLICO

Cochrane Collaboration: Extra gloves or special types of gloves for preventing sharps injuries in healthcare workers

Fonte: EU-OSHA


The Cochrane Collaboration recently published two important reviews of the evidence of effectiveness of two needle stick injury prevention strategies.

Healthcare workers can hurt themselves accidentally with needles or sharp instruments that have been used in patient care. This carries a small risk that the healthcare worker becomes infected with a viral disease such as hepatitis or HIV. Therefore it is important to prevent blood contact to prevent infection.


Read the reviews:

23-04-2014

Recommendations for healthcare workers

PUBBLICO
22-04-2014

Sigarette elettroniche contenenti nicotina. Criteri di classificazione e obbligo di chiusure di sicurezza per la protezione dei bambini

PUBBLICO

Sigarette elettroniche contenenti nicotina.

Criteri di classificazione e obbligo di chiusure di sicurezza per la protezione dei bambini


Data del documento: 2014

Data di pubblicazione: 16 aprile 2014

Periodo di riferimento: 2014

A cura di: Ministero della salute


22-04-2014

Guida Unioncamere - Conai alla compilazione del Modello Unico di Dichiarazione ambientale 2014

PUBBLICO
18-04-2014

Osservasalute 2013, la salute degli italiani resiste ancora. Fondamentali prevenzione e corretti stili di vita

PUBBLICO

Osservasalute 2013, la salute degli italiani resiste ancora. Fondamentali prevenzione e corretti stili di vita

Fonte: Ministero della salute


La salute degli italiani resiste ancora, nonostante la crisi economica che ostacola prevenzione, accesso alle cure e alla diagnosi precoce, confermando almeno per quest’anno il paradosso nazionale: gli italiani, infatti, guadagnano aspettativa di vita soprattutto grazie alla ridotta mortalità per malattie del sistema circolatorio e per i tumori, trend che si deve sia agli investimenti fatti negli anni passati nelle politiche di prevenzione, sia agli avanzamenti diagnostici e terapeutici.

Si intravede anche qualche timido segnale di miglioramento negli stili di vita, almeno sul fronte dei consumi di alcolici e nel vizio del fumo, ma è ancora desolante - e anzi in peggioramento - la forma fisica dei cittadini, sempre più grassi; aumentano soprattutto gli obesi e non fanno eccezione i bambini. Non cambia neppure la tendenza alla scarsa attività fisica, aggravata probabilmente anche dalle difficoltà “crisi-indotte” degli italiani di praticare sport in modo costante.

Su questa situazione già precaria rischia di incunearsi anche il quadro economico, per nulla roseo, in cui versa il Paese.


È questa in estrema sintesi la situazione che emerge dalla undicesima edizione del Rapporto Osservasalute (2013), un'approfondita analisi dello stato di salute della popolazione e della qualità dell'assistenza sanitaria nelle Regioni italiane presentata oggi a Roma all'Università Cattolica.

Il Rapporto viene pubblicato dall'Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Regioni Italiane, che ha sede presso l'Università Cattolica di Roma ed è coordinato dal Professor Walter Ricciardi, direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Università Cattolica - Policlinico Gemelli di Roma e dal dottor Alessandro Solipaca, Segretario Scientifico dell’Osservatorio.

Il Rapporto è frutto del lavoro di 165 esperti di sanità pubblica, clinici, demografi, epidemiologi, matematici, statistici ed economisti, distribuiti su tutto il territorio italiano, che operano presso Università e numerose istituzioni pubbliche nazionali, regionali e aziendali (Ministero della Salute, Istat, Istituto Superiore di Sanità, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto Nazionale Tumori, Istituto Italiano di Medicina Sociale, Agenzia Italiana del Farmaco, Aziende Ospedaliere e Aziende Sanitarie, Osservatori Epidemiologici Regionali, Agenzie Regionali e Provinciali di Sanità Pubblica, Assessorati Regionali e Provinciali alla Salute).


Per approfondire:

comunicato stampa nazionale con i principali risultati emersi da Osservasalute 2013

Atlante della salute delle Regioni italiane dove sono state evidenziate le migliori (e le peggiori) performance emerse dall’analisi Regione per Regione

tabelle di confronto e di trend 2003-2013 di diversi indicatori regionali

comunicato (pdf, 70 Kb) relativo a una indagine sull’uso di canali web e social network nelle Asl e negli ospedali italiani

18-04-2014

UK, TUC: The health and safety of older workers - Guidance

PUBBLICO

UK, TUC: The health and safety of older workers - Guidance

The health and safety of older workers. A guide for workplace representatives


There is a higher proportion of older people in Britain now than at any time in recent history and it is likely to increase. We are also seeing changes in the number of older people in the workplace. This guidance will help workplace representatives accommodate for an aging workforce

14-04-2014

Linee guida per l’apprendistato professionalizzante

PUBBLICO

Linee guida per l’apprendistato professionalizzante

Conferenza unificata. Repertorio atti n. 32/CSR del 20 febbraio 2014


Deliberazione concernente le Linee guida per l’apprendistato professionalizzante, ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge 28 giugno 2013, n. 76, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 99

14-04-2014

Agroalimentare, presentazione di #campolibero

PUBBLICO

Agroalimentare, presentazione di #campolibero

Fonte. governo


Il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, ha illustrato in una conferenza stampa a Palazzo Chigi, le misure contenute in #campolibero, Piano di azioni per semplificazioni, lavoro, competitività e sicurezza nell'agroalimentare.
#campolibero è stato annunciato questa mattina a Vinitaly dal presidente del Consiglio Matteo Renzi.

video della presentazione

Le azioni di #campolibero

Competitività e Lavoro

  • Mutui a tasso zero per imprese agricole condotte da giovani under 40
  • Incentivi all'assunzione di giovani (sgravio di un terzo della retribuzione lorda)
  • Stabilizzazione ed emersione dei rapporti di lavoro (contratto agricolo stabile)
  • Credito d'imposta per e-commerce
  • Credito d'imposta per piattaforme distributive all'estero
  • Termine per l'attuazione della legge sull'etichettatura e avvio consultazione pubblica
  • Taglio dei costi Enti e Società vigilate dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali
  • Avvio Sistema nazionale consulenza aziendale agricola


Semplificazioni

  • Registro unico dei controlli aziendali
  • Apertura Società agricola in 60 giorni (Riduzione dei tempi del silenzio/assenso)
  • Estensione generalizzata della diffida prima delle sanzioni amministrative pecuniarie
  • Semplificazioni per la vendita diretta
  • Sportello telematico automobilistico anche per settore agricolo
  • Semplificazioni per settori biologico e vitivinicolo
  • Dematerializzazione registri carico/scarico per diversi prodotti
  • Estensione della possibilità di adempimento volontario laddove è già consentito il pagamento in misura ridotta


Sicurezza

  • Rafforzamento azioni per interventi nella Terra dei fuochi
  • Più poteri di confisca dei beni contro chi trae profitto dal traffico illecito di rifiuti


Le proposte dei cittadini

  • Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali invita tutti i cittadini a partecipare al piano, valutando le proposte che arriveranno all'indirizzo campolibero@mpaaf.gov.it entro il 30 aprile


Per saperne di più

10-04-2014

Il Ministero per la tua Salute

PUBBLICO

Il Ministero per la tua Salute


"Il Ministero per la tua Salute" presenta i vantaggi che le attività del Ministero, direttamente o indirettamente, portano nella vita dei cittadini e nel lavoro delle imprese e degli operatori, attraverso alcuni dei risultati delle funzioni e dei servizi resi ogni giorno dagli Uffici centrali e periferici.

I vantaggi e i prodotti sono presentati in circa 150 schede informative che rispecchiano in larga parte le attività svolte nel 2013.

Ogni scheda è classificata in base a una o più categorie: dalla "A" di Acqua e ambiente alla "U" di Unione Europea.


09-04-2014

A caccia dell’amianto ancora sui tetti con le mappe satellitari di Google

PUBBLICO

A caccia dell’amianto ancora sui tetti con le mappe satellitari di Google

Fonte: INAIL


L’iniziativa è del Comune di Arcore, che per scovare l’eternit si è affidato alle immagini disponibili sul web. Dopo la scrematura iniziale al pc, sopralluoghi mirati sul campo hanno permesso di individuare le coperture che contenevano davvero la fibra killer, pari a una superficie di circa centomila metri quadrati


ARCORE - All’inizio erano soprattutto una curiosità. Poi si è scoperto che potevano essere uno strumento utile nella lotta all’abusivismo edilizio. Ora le mappe satellitari di Google potrebbero giocare un ruolo importante anche per individuare gli edifici che contengono ancora amianto e devono essere bonificati.


A più di 20 anni dalla messa al bando è ancora molto diffuso. L’idea, tanto semplice quanto efficiente ed economica, è venuta all’amministrazione di Arcore, Comune nei pressi di Monza, e potrebbe rivelarsi provvidenziale in un Paese come l’Italia, dove a più di vent’anni dalla messa al bando della fibra killer sono ancora presenti diversi milioni di tonnellate di beni e materiali che la contengono. Il picco di casi per il principale tumore causato dall’esposizione all’amianto, il mesotelioma maligno pleurico, è atteso entro il 2020 o 2025 con 800-1.000 morti l’anno tra gli uomini , mentre mancano o sono ancora imprecise le stime relative alle donne, agli altri organi colpiti dal mesotelioma e alle altre malattie causate dall’amianto.


Il primo censimento delle strutture basato sul loro colore. Per dare la caccia all’amianto, Arcore ha preso spunto dall’esempio delle località che si erano già affidate alle mappe satellitari del colosso di Mountain View per individuare gli abusi edilizi commessi sul proprio territorio. Le immagini del Comune lombardo disponibili in rete risalgono al 2010 e hanno permesso ai tecnici dell’ufficio ecologia, coadiuvati dai colleghi dello sportello infoenergia, di effettuare una scrematura iniziale degli edifici, distinguendo i tetti con colorazione rossa da quelli che risultavano grigi come l’eternit, che potevano rappresentare un pericolo. L’indagine successivamente si è spostata sul campo, con sopralluoghi mirati per verificare se le coperture sospette fossero effettivamente di amianto o di un’altra lega.


I proprietari dovranno mettersi in regola entro il 2016. Grazie ai sopralluoghi, i tecnici del Comune hanno scoperto 220 tetti ancora ricoperti dalla fibra killer, pari a una superficie di circa centomila metri quadrati, e hanno appurato che in alcuni casi le bonifiche erano già state eseguite. La maggioranza dei tetti ancora da bonificare sono quelli di vecchi capannoni industriali nella zona dell’ex Falck e dell’ex Gilera, ma l’elenco comprende anche cascine di campagna, interi condomini, singole case e box. Una volta definita la mappa del rischio, agli uffici del catasto e dell’anagrafe di Arcore è toccato il compito di individuare i proprietari degli edifici, ai quali è stata inviata la richiesta di procedere alla bonifica dell’amianto entro il 2016, come previsto da una legge regionale del 2012.


Collegamenti


Leggi anche


News

08-04-2014

Vademecum del lavoro al videoterminale

PUBBLICO

Vademecum del lavoro al videoterminale

Fonte: ente bilaterale nazionale turismo


I lavoratori che utilizzano il videoterminale sono oggetto di particolari disposizioni normative a tutela della salute e della sicurezza sul posto di lavoro

07-04-2014

Analisi e valutazione del comportamento dell’assorbitore di energia nei sistemi di arresto caduta con differenti masse di prova

PUBBLICO

Analisi e valutazione del comportamento dell’assorbitore di energia nei sistemi di arresto caduta con differenti masse di prova


di Luigi Cortis, Francesca Maria Fabiani, Carlo Ratti,Luca Rossi, Davide Geoffrey Svampa, Calogero Vitale


Il Quaderno INAIL riporta gli esiti di una ricerca condotta dall’Inail sulla verifica degli effetti delle decelerazioni subite dal lavoratore durante la caduta dall’alto; la verifica ha utilizzato lo stesso dispositivo con masse di prova di peso diverso

04-04-2014

Certificazione energetica: online l’elenco dei soggetti autorizzati

PUBBLICO

Certificazione energetica: online l’elenco dei soggetti autorizzati

Fonte: MiSE


È disponibile online l'elenco dei soggetti autorizzati a svolgere corsi di formazione per la certificazione energetica degli edifici.

L’attestato di prestazione energetica degli edifici è uno strumento per valorizzare la qualità degli immobili e costituisce un’opportunità per la creazione di nuove figure professionali e la specializzazione di quelle esistenti.


Per maggiori informazioni

04-04-2014

Efficienza energetica e impianti di climatizzazione: pubblicati i modelli

PUBBLICO

Efficienza energetica e impianti di climatizzazione: pubblicati i modelli

Fonte: MiSE


Ecco i nuovi modelli per il libretto di impianto per la climatizzazione invernale ed estiva degli edifici e per il rapporto di efficienza energetica.

A partire dal 1° giugno 2014 gli impianti termici devono essere muniti del nuovo libretto e per i controlli di efficienza energetica devono essere utilizzati i nuovi modelli.

Il provvedimento consentirà nel tempo di contenere i consumi di energia negli edifici per effetto dell’ampliamento della platea degli impianti da sottoporre a verifica e controllo dell’efficienza energetica e di avere un quadro sempre aggiornato su caratteristiche e dimensioni del parco nazionale degli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva.

I modelli, completi di istruzioni e note per la compilazione e l'utilizzo, sono stati emessi in attuazione del Decreto del Presidente della Repubblica 74/2013 e pubblicati nella Gazzetta Ufficiale del 7 marzo 2014


Per maggiori informazioni

04-04-2014
Visualizza # 
Pagina 8 di 25

TPL_BEEZ2_ADDITIONAL_INFORMATION