Decreto semplificazioni: novità PDF Stampa E-mail


Decreto-legge 9 febbraio 2012 n. 5: disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo. (12G0019)

  • In GU n. 33 del 9-2-2012 - Suppl. Ordinario n.27. Testo in vigore dal: 10-2-2012
  • Link temporaneo: Gazzetta Ufficiale
  • La norma è consultabile su: Normattiva


Commento

Ecco alcune delle principali novità introdotte dal "decreto semplificazioni".

- In materia di lavoro (artt. 15-19 – Vd. Circolare n. 2/2012 del Ministero del Lavoro)

- In materia di appalti pubblici (Artt. 20-22– Vd. Circolare n. 2/2012 del Ministero del Lavoro)

- In materia ambientale (art. 23-24):

1) autorizzazione unica (art. 23)

".... il Governo e' autorizzato ad emanare un regolamento ........volto a disciplinare l'autorizzazione unica ambientale e a semplificare gli adempimenti amministrativi delle piccole e medie imprese, in base ai seguenti principi e criteri direttivi, nel rispetto di quanto previsto dagli articoli 20, 20-bis e 20-ter, della legge 15 marzo 1997, n. 59, e successive modificazioni:

a) l'autorizzazione sostituisce ogni atto di comunicazione, notifica ed autorizzazione previsto dalla legislazione vigente in materia ambientale;

b) l'autorizzazione unica ambientale e' rilasciata da un unico ente;

c) il procedimento deve essere improntato al principio di proporzionalità degli adempimenti amministrativi in relazione alla dimensione dell'impresa e al settore di attività, nonché all'esigenza di tutela degli interessi pubblici e non dovrà comportare l'introduzione di maggiori oneri a carico delle imprese.

2. Il regolamento di cui al comma 1 e' emanato entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del presente decreto e dalla data di entrata in vigore del medesimo regolamento sono identificate le norme, anche di legge, regolatrici dei relativi procedimenti che sono abrogate dalla data di entrata in vigore del medesimo regolamento"

2) Modifiche al TU ambiente (D.Lgs. 152/2006) (art. 24) (Fonte amblav)

– art. 6, c. 17

– art. 10, c. 1

– art. 29-decies, commi 1 e 3;

– art. 268, c. 1, lett. o) e p)

– art. 216-bis, c. 7:

prevede la possibilità per le autorità competenti di autorizzare, nel rispetto della normativa comunitaria, le operazioni di rigenerazione degli oli usati anche in deroga all'allegato A, tabella 3, del decreto ministeriale 16 maggio 1996, n. 392, fermi restando i limiti stabiliti dalla predetta tabella in relazione al parametro PCB/PCT

– artt. 228 e 281.

– art. 11, co. 8

Dal 2012 il certificato che attesta il rispetto dei limiti delle emissioni inquinanti sarà effettuato esclusivamente al momento della revisione obbligatoria periodica del mezzo

– art. 12, co. 4

Il Governo potrà adottare con regolamento le attività sottoposte a:

– autorizzazione

– segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) con asseverazioni

– segnalazione certificata di inizio di attività (SCIA) senza asseverazioni ovvero a mera comunicazione

– quelle del tutto libere.

- In materia di trattamento dei dati personali.

L'art. 45 elimina l'obbligo di predisporre e aggiornare il documento programmatico sulla sicurezza (DPS). Salta, dunque, l'aggiornamento entro il 31 marzo 2012 del Documento Programmatico per la Sicurezza.

"Art. 45 - Semplificazioni in materia di dati personali

1. Al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) all'articolo 21 dopo il comma 1 e' inserito il seguente:

«1-bis. Il trattamento dei dati giudiziari e' altresi' consentito quando e' effettuato in attuazione di protocolli d'intesa per la prevenzione e il contrasto dei fenomeni di criminalita' organizzata stipulati con il Ministero dell'interno o con i suoi uffici periferici di cui all'articolo 15, comma 2, del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, che specificano la tipologia dei dati trattati e delle operazioni eseguibili.»;

b) all'articolo 27, comma 1, e' aggiunto, in fine, il seguente periodo: "Si applica quanto previsto dall'articolo 21, comma 1-bis.";

c) all'articolo 34 e' soppressa la lettera g) del comma 1 ed e' abrogato il comma 1-bis;

d) nel disciplinare tecnico in materia di misure minime di sicurezza di cui all'allegato B sono soppressi i paragrafi da 19 a 19.8 e 26"

 

TPL_BEEZ2_ADDITIONAL_INFORMATION